Bianca Atzei: «Ho sofferto di anoressia, ecco come ne sono uscita. Quelle notti in ospedale…»

“A un certo punto ho sofferto di anoressia. Perché? Me lo sono chiesta tante volte”. Bianca Atzei racconta il suo problema con l’anoressia, malattia da cui è riuscita ad uscire: “Forse, avrei voluto un padre più affettuoso – ha spiegato in un’intervista a “Confidenze” – Il mio lo era, ma a modo suo: con i fatti mai con le parole. Mi dava protezione più che carezze. Poi, però, ho capito che l’origine dei miei problemi era il carattere introverso”.

 

bianca-atzei-anoressia_19175331

Al suo fianco la famiglia: “Con l’aiuto della mia famiglia ne sono uscita, ma non dimentico i giorni in cui ero ricoverata in ospedale. Di tutto questo ho parlato con papà mentre ero a Cayo Cochinos. Non si era mai reso conto della sua freddezza e da quando sono tornata è cambiato”.

Prima dell’Isola ha seguito una dieta speciale: “Ero troppo magra, pesavo 44 chili, decisamente pochi anche per il mio 1.58 di altezza. Quindi, ho dovuto fare tanta palestra e una cura ingrassante che mi ha portata a quota 47 chili ma i miei amici pensavano che, una volta partita, non avrei retto più di una settimana. Invece sono arrivata in finale, classificandomi al secondo posto. Al ritorno ero di nuovo magra, 38 chili, ma forte e più sicura di me”.

Bianca Atzei: «Ho sofferto di anoressia, ecco come ne sono uscita. Quelle notti in ospedale…»ultima modifica: 2018-07-20T13:49:11+02:00da elenaellena
Reposta per primo quest’articolo